Home » Cura del Viso » Detersione e scrub » Human+kind – panni struccanti
Detersione e scrub

Human+kind – panni struccanti

Buon pomeriggio ragazze e un buon Giovedì a tutte voi!

Oggi vi parlerò di un prodotto viso molto particolare, un panno in tessuto adatto ad essere usato come struccante per il viso del brand Human+Kind.

Ho scoperto questi panni struccanti qualche mese fa e ho deciso di comprarli su suggerimento dell’amica Anna Gaia del blog What’s in my bag e dopo averli provati per un bel po’ posso dirvi come mi sono trovata.

Inizio dicendovi che nonostante siano effettivamente molto efficaci su qualunque tipo di trucco, io non mi trovo bene con questo tipo di prodotto. Non è una mancanza del panno, quanto piuttosto una mia preferenza per tipi di struccaggio diversi, più immediati e usa e getta.Human+Kind panni struccanti

Human+Kind panni struccantiCome potete vedere dalle immagini, si tratta effettivamente di piccoli pannetti quadrati in tessuto che, una volta inumiditi con acqua calda e ben strizzati, possono essere passati su tutto il viso per rimuovere il make up. Si possono usare tranquillamente sugli occhi, sulle labbra e portano via ogni tipo di trucco, anche quelli waterproof o super resistenti.

La sensazione sulla pelle è piacevole, tuttavia per quanto mi riguarda hanno alcuni “contro” che non me li fanno amare in modo particolare:

  1. per prima cosa, vanno lavati accuratamente ogni volta che si usano, con conseguente perdita di tempo che allunga il momento della skincare routine serale. Già la sera si ha poca voglia di fare qualunque cosa, figuriamoci se dopo che mi sono struccata devo mettermi anche a fare il bucato!
  2. Impiegano moltissimo tempo per asciugarsi completamente e richiedono un appoggio apposito dove appenderli. In pratica serve un gancio o un chiodino dove poterli attaccare a mo’ di asciugamano, ma in un bagno piccolo e con poso spazio anche una cosa del genere può essere problematica. Restano, poi, sempre molto umidi, soprattutto in questa stagione, per cui non mi danno molta tranquillità dal punto di vista batterico. E se si sceglie di portarli in viaggio rimetterli in valigia bagnati è un problema. E’ vero, si possono mettere sul termosifone, ma ho notato che così si seccano troppo.
  3. Dopo il loro utilizzo è comunque necessario lavare il viso. Data una così macchinosa operazione di pulizia pensavo che, una volta massaggiato il viso con questi panni struccanti, potessi evitare di dover lavare il viso ma non è così. E il tempo per la routine serale diventa eterno.

Sono prodotti che sicuramente aiutano l’ambiente, perchè usando questi panni struccanti si elimina l’uso del cotone, e possono essere lavati in lavatrice e riutilizzati più volte. Ma al netto di tutte le considerazioni è un prodotto che non mi ha convinto e che sicuramente non riacquisterò in futuro.

Sono una persona attenta alla completa rimozione del trucco la sera prima di andare a letto e dedico un tempo sicuramente più alto della media per struccarmi, ma nonostante questo non sono disposta a passare mezz’ora solo per togliere il trucco, lavare il pannetto, strizzarlo, trovare un posto dove metterlo ad asciugare e così via.

Preferisco di gran lunga un dischetto di cotone imbevuto di acqua micellare, molto più veloce e comunque efficace.

Il costo è di 7 € per una confezione che contiene 2 panni riutilizzabili, in vendita in esclusiva da SEPHORA. Se qualcuna di voi è più paziente di me, sicuramente è un buon acquisto!

Carly.

Tag

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *