Home » Make Up » Labbra » KIKO Crazy Colours, i “rossetti pazzi” di KIKO Milano!
Labbra

KIKO Crazy Colours, i “rossetti pazzi” di KIKO Milano!

I rossetti KIKO Crazy Colours sono usciti alla fine del 2016 e hanno lanciato uno dei trend make up più seguiti da tutte le appassionate di nuove tendenze beauty!

Buongiorno ragazze, bentrovate e un buon Lunedì a tutte voi.
Dopo averli provati per un mese abbondante, voglio parlavi oggi di uno degli “oggetti del desiderio” di questo inverno 2016/2017, i “rossetti pazzi” KIKO Crazy Colours usciti proprio lo scorso novembre!

Di cosa si tratta?

Sono 5 rossetti limited edition che fanno parte della linea Velvet Passion Matte e che sono declinati in colori decisamente inusuali, brillanti e pop.KIKO Crazy Colours rossettiVi confesso che quando li ho aperti sono rimasta incantata, come una bambina davanti a dei nuovi pastelli colorati!

Colori brillantissimi, forti, corposi, così diversi dal solito per un rossetto, mi hanno da subito molto incuriosito tanto che ho voluto metterli alla prova anche e soprattutto nelle occasioni di vita quotidiana.

Perché, come ho avuto modo di scrivere su Facebook, una cosa ci sembra strana solo fino a quando non ci abbiamo fatto l’occhio!

Sono rossetti che hanno diviso le opinioni.
Io stessa, testandoli e postando le mie foto sui miei canali social, ho ricevuto feedback diversi.
Chi mi diceva con estrema tranquillità che il blu o il verde ottanio erano davvero troppo per un make up quotidiano; chi mi ha detto che il grigio invece tutto sommato non era poi così male; chi ha bocciato su tutta la linea l’effetto complessivo e chi invece ha apprezzato molto la novità.

Su questi rossetti ho deciso di prendermi qualche giorno in più per sviluppare una riflessione ampia da riportare in questo post.
Perché ok, sono strani, ma secondo me non basta limitarsi a dire questo per parlarne.

Come sapete se mi seguite anche fuori dal blog, amo coinvolgere chi mi legge con domande e sondaggi.
Conoscere la vostra opinione.

E su questi rossetti di domande ne ho fatte parecchie!

Alle persone che mi vedevano dal vivo, con il prodotto perfettamente applicato sulle labbra (già, perché sono prodotti di ottima qualità e tra un momento ve ne parlerò), alle amiche con cui ho avuto modo di parlarne.

Il filo conduttore era sempre lo stesso: ma tu cosa ne pensi dei KIKO Crazy Colours? Li indosseresti? Se sì, perché sì? Se no, perché no?KIKO Crazy ColoursLe risposte mi hanno permesso di mettere insieme un pensiero più complesso che va oltre questa particolare serie di rossetti KIKO e che abbraccia il trend, molto di moda ultimamente, del rossetto declinato in tonalità che fino a qualche tempo fa erano semplicemente considerate importabili!
Ok, fatto salvo il carnevale e lo shooting professionale su set fotografico!

KIKO Crazy Colours, i colori.

Iniziamo dai colori proposti, che come vi ho già detto sono 5 e in limited edition.
Sono ancora disponibili per la vendita se desiderate acquistarli ma il mio consiglio è quello di fare presto, perché non so fino a quando riuscirete a trovarli.

Il primo è il n. 321 ed è un viola elettrico molto particolare.KIKO Crazy ColoursKIKO Crazy ColoursNon lasciatevi ingannare dalle apparenze, dal fatto che a prima vista sembra essere il meno inusuale.
È un colore bellissimo, a sottotono freddo, e trovo che sia un punto di viola raro da trovare.
A prima vista mi ha ricordato il famosissimo Heroine di MAC e sicuramente sono due colori molto simili, ma non del tutto uguali.

Il n. 322 è un bellissimo verde ottanio.
Comunemente detto anche verde petrolio, è uno dei miei colori preferiti.KIKO Crazy ColoursKIKO Crazy Colours

Il n. 323 è un blu scuro, intenso.KIKO Crazy ColoursKIKO Crazy ColoursIndossando questo colore ho pensato, per un attimo, che con un po’ di abbronzatura avrebbe fatto tutto un altro effetto.
Non vedo l’ora di essere un po’ abbronzata e di provarlo nuovamente, perché credo che su una carnagione dorata sia decisamente più bello.

Il n. 324 è un grigio scuro che mi ha lasciato a bocca aperta!KIKO Crazy ColoursKIKO Crazy ColoursSi tratta del rossetto che più di tutti mi ha stupito, forse perché – devo dirlo – è quello che a prima vista mi è sembrato il meno interessante dei 5.
È un colore molto, molto bello da indossare, anche nel quotidiano.
Mettendo insieme il blu, il verde e il grigio, direi che sicuramente è questo il più portabile dei 3, anche nelle occasioni quotidiane.

Da ultimo, il n. 325 che è un classico nero.KIKO Crazy ColoursKIKO Crazy ColoursPerché dico classico? Perché ormai il nero è stato sdoganato e non rappresenta più una novità.
Fino a 6/7 anni fa era veramente difficile trovare un buon rossetto nero ad un prezzo accettabile, ma adesso si tratta di un colore facilmente reperibile e tantissimi brand annoverano almeno un nero nella propria collezione make up labbra.

KIKO Crazy Colours, cosa ne penso.

I rossetti KIKO Crazy Colours sono sicuramente prodotti di alta qualità.
Questo è di fondamentale importanza con colori così particolari, intensi, perché il rischio di un’applicazione difficile e poco omogenea è sempre dietro l’angolo quando si ha a che fare con tonalità molto scure e corpose.

Si tratta di rossetti dal finish opaco e la durata è spettacolare.
Li ho messi anche per mangiare, per valutarne la tenuta nella situazione più difficile per un rossetto, e hanno retto magnificamente anche con cibi oleosi.

Si applicano piuttosto facilmente anche senza usare un pennello ma chiaramente il mio consiglio è quello di aiutarsi con un pennellino applicatore, per essere ancora più precisi soprattutto agli angoli.

Non tendono ad andare nelle pieghette delle labbra ma, per evitare sbavature, la cosa migliore da fare è quella di definire il contorno labbra con una matita trasparente in grado di contenere il colore.KIKO Crazy ColoursKIKO Crazy Colours

Sicuramente sono colori particolari, non si può dire di no.

Sono tutti a base fredda e questo va un po’ in “contrasto”, se così posso dire, con la funzione tipica del rossetto, cioè quella di scaldare labbra e incarnato.
Non a caso i colori più usati nel quotidiano da ogni donna sono le varie declinazioni di rosso, rosa e arancione.
Proprio parlando di incarnato, mi sono accorta che sono colori che tendono un pochino a “sbattere”.
Io non ho una carnagione particolarmente chiara, eppure guardando le fotografie vi renderete conto di come sembri più bianca di quello che sono.

Credo che come tutte le mode abbiano bisogno di un po’ di tempo prima di essere percepiti come portabili da tutte.
Negli ultimi tempi si vedono sempre più star che anche in occasioni mondane ufficiali indossano tinte labbra sui toni del verde e del blu, dell’azzurro, segno che piano piano qualcosa sta cambiando e cambierà.

Il prezzo dei KIKO Crazy Colours è di 8,90 € e li trovate cercando nella gamma Velvet Passion Matte.

Ragazze, adesso tocca a voi!
Cosa ne pensate? Li indossereste? Vi piacciono?

Mi aspetto di leggere le vostre opinioni per parlarne insieme e vi aspetto nello spazio commenti!

Carly.

***  **  ***

Disclaimer: i prodotti mostrati in questo post mi sono stati inviati a scopo valutativo dall’Azienda. Non sono pagata per parlarne o mostrare immagini, non sono collegata in alcun modo all’Azienda produttrice e questa review è frutto solo della mia reale esperienza di utilizzo con questi prodotti.

Tag

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *