Home » Make Up » Occhi » La mia palette preferita? Naked 2 Urban Decay
Occhi

La mia palette preferita? Naked 2 Urban Decay

Buongiorno e buona domenica ragazze,

so bene che l’argomento del post di oggi sarà stato già trattato e ritrattato sul web in tutte le salse, nonostante questo tengo lo stesso a parlarvene dal momento che si tratta della palette ombretti diventata a tutti gli effetti la mia preferita finora, la Naked 2 Urban Decay.

Ho acquistato la Naked 2 nel marzo 2012 poco dopo la sua uscita; mi ricordo che a quel tempo pensai e ripensai quale sarebbe potuto essere l’acquisto migliore, quale sarebbe stata la più indicata per la mia carnagione, potendo scegliere tra le due palette – la Naked 1 e la Naked 2 -, e mi ricordo che, nonostante le recensioni della Naked 1 fossero ottime, la curiosità per la novità e l’impressione che i colori della Naked 2 fossero più adatti per me ebbero il sopravvento.

La Naked 2 ha una confezione in latta molto resistente con una chiusura ad incastro, questo la rende quasi indistruttibile, la mia infatti è caduta diverse volte – non potete immaginare il trauma psicologico – e, per fortuna, a parte qualche ammaccatura è rimasta intatta.

Al suo interno contiene uno specchio grande quanto la palette stessa, che consente di truccarsi in ogni posto ci si trovi, ed un pennello a doppia punta da una parte a setole piatte e fitte per applicare l’ombretto, dall’altra lunghe e morbide per creare delle sfumature.

Inoltre la Naked 2 viene accompagnata da un gloss mini-size nella tonalità Naked.

Gli ombretti contenuti in questa palette sono 12, la maggior parte sui toni freddi e dai colori neutri: mat, shimmer e glitter sono i finish che li caratterizzano.

Tutti i colori sono pieni, scriventi e poco polverosi, trovo in più che la loro resa sia migliore se applicati con le dita.

Naked 2 Palette Urban DecayFoxy: il colore che ho usato di più, perfetto per uniformare la palpebra dopo aver steso il primer, ma io lo uso a volte anche per fissare il correttore dal momento che ha una texture finissima, quasi impalpabile e si fonde perfettamente con il colore della mia pelle illuminandolo un po’.

Half Baked: presente anche nella Naked 1 è il colore che ho usato meno, il finish glitter unito al tono caldo del colore non sono stati d’aiuto.

BootyCall: l’illuminante! Leggermente rosato e dalla texture fine è perfetto come punto luce all’angolo interno dell’occhio, sotto l’arcata sopraccigliare e sugli zigomi.

Chopper: è un bel colore ramato, ma trovo che non si intoni con la mia carnagione, peccato. Magari lo rivaluterò in futuro.

Tease: un taupe mat che adoro, lo uso come colore di transizione sulla piega della palpebra, ma anche da solo steso su tutta la palpebra rende un trucco occhi da giorno molto fine ed elegante.

SnakeBite: un bronzo shimmer, steso su tutta la palpebra è il protagonista di quasi tutti i miei smoky-eyes. E’ decisamente il mio colore preferito di tutta la palette.

Suspect: un delicato color champagne shimmer, lo uso anche da solo per dare un tocco di luce alla palpebra mobile.

Pistol: questo grigio shimmer non ha da subito colpito la mia attenzione, ma devo dire che ultimamente, insieme al prossimo colore – Verve – è quello che sto usando di più.

Verve: come per Pistol, non ho dato a questo ombretto molte occasioni in passato, ma l’ho con il tempo rivalutato. E’ il colore che, per esempio, ho usato su tutta la palpebra per il trucco che ho realizzato per Capodanno.

YDK: mi piace davvero molto questo colore, ma forse per il finish glitter non riesco a valorizzarlo come merita, in questo faccio mea culpa.

Busted: questo marrone shimmer freddo l’ho sempre desiderato e cercato. Su tutta la palpebra per un intenso smoky-eyes o sulla piega della palpebra per dare intensità e profondità allo sguardo è il colore che non manca mai nei miei trucchi quando esco la sera.

BlackOut: questo nero mat usato insieme a Busted aggiunge intensità al trucco. Perfetto per fissare e sfumare la matita occhi, è inoltre un colore talmente pieno che applicato con un pennello angolato sostituisce egregiamente una riga di eyeliner.

La Naked 2 Urban Decay è la palette che utilizzo tutti i giorni e quando voglio essere sicura che il mio trucco sia perfetto, che siano serate speciali o occasioni importanti, ma anche in viaggio dal momento che posso fare a meno di portare illuminante e matita occhi/eyeliner.

A distanza di quasi 4 anni posso, dunque, tranquillamente dire che l’acquisto sia stato decisamente uno dei migliori mai fatti finora in termini di make-up, consiglio questa palette ombretti a chi ama i colori neutri dal tono freddo, a chi desidera una tavolozza completa di colori estremamente versatili, a chi non rinuncia ai prodotti di qualità perché con il tempo ho imparato che è meglio avere pochi prodotti ma buoni, a chi vuole fare un regalo ad una persona speciale perché penso che con una qualsiasi delle Naked non si possa mai fare una brutta figura, assicuratevi solo che la persona in questione non abbia già la collezione completa!

E voi? Possedete già una delle palette Naked? Qual è la vostra preferita?

A presto, Francesca.

 

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *