Home » Make Up » Unghie » Manicure perfetta in 12 minuti: how to do!
Unghie

Manicure perfetta in 12 minuti: how to do!

Chi mi conosce bene lo sa: sfoggiare sempre una manicure perfetta è la mia vera, grande, unica ossessione beauty!

Posso uscire di casa struccata e in tuta da ginnastica, persino spettinata, ma non senza uno smalto sulle unghie sempre impeccabile. Ho iniziato ad appassionarmi alla cura delle mani sin dai tempi del liceo; era la fine degli anni ’90 e L’Oréal lanciava sul mercato i suoi smalti jet set, quelli che si asciugavano in 60 secondi e che avevano come testimonial una bellissima e futuristica Milla Jovovich.

Da allora la mia passione per le mani è cresciuta a dismisura: negli anni sono diventata una collezionista di smalti Chanel e possiedo una collezione di lacche per unghie di tutte le marche davvero molto fornita, dato che amo cambiare spesso colore anche in base a come mi vesto o al mio umore.

Tutte le mie amiche, quando mi guardano le mani, mi chiedono come io riesca a fare tutto da sola senza rivolgermi ad un’estetista per applicazioni in gel o semi-permanenti. Com’è possibile che gli stessi smalti che sulle loro unghie non durano più di 2 giorni, sulle mie siano così brillanti e perfetti anche dopo una settimana?

Vi posso assicurare che non impiego molto tempo per ottenere una manicure perfetta, per cui ho deciso di cronometrare i tempi e di scrivere questo post “how to do” dove vi svelo con precisione scientifica quanti minuti servono per una manicure a prova di graffio.

E i minuti sono davvero pochi, 12 in tutto!

Qualunque sia lo smalto colorato che desideriate applicare, che si tratti di uno smalto KIKO da pochi euro o di un Louboutin da 50, il vero segreto per una manicure perfetta non sta tanto nel colore, quanto nella base e nel top coat.

Non mi stancherò mai di dirlo: usare una base e un top coat di ottima qualità è l’unico trucco per avere sempre mani da primo piano.

Mentre per la base amo cambiare spesso, per il top coat sono fedele ad un unico prodotto, il Seche Vite.

Il top coat Seche Vite è l’unico che mi assicura una perfetta e completa sigillatura dello smalto colorato, grazie alla sua formulazione che penetra nei diversi strati del colore. Dopo pochi minuti dalla sua applicazione, le vostre unghie saranno brillanti e pronte per affrontare, con stile, tutte le incombenze della vita quotidiana senza rischi di sbeccature o graffi sulla superficie smaltata.

E’ il prodotto per la manicure che consiglio di più in assoluto e, se siete interessate ad una recensione tecnica approfondita, la trovate qui.

Tornando alla manicure perfetta, come prima cosa applico la base trasparente e attendo 2 minuti.Manicure perfetta: base coatIn questo periodo sto usando questa di Deborah Milano, un prodotto che indurisce, rinforza e previene l’ingiallimento grazie ad un’azione protettiva molto intensa.

La base deve essere ad asciugatura ultra rapida, perché quando rimane molle o umida lo smalto colorato non riesce ad aderire bene, per questo quando vi sembra troppo pastosa sostituitela con una nuova.

Passati i 2 minuti, procedo con l’applicazione del primo strato colorato. Io passo sempre 2 strati di colore, uno meno omogeneo e uno che perfeziona il colore.

Lo smalto che uso per questo post è il n. 134 di Marc Jacobs, Lola, ma i tempi della manicure perfetta illustrati in questo post sono validi con tutti gli smalti (ho una casistica alle spalle molto solida!).

Primo strato colorato, 2 minuti; secondo strato colorato, 3 minuti.Manicure perfettaManicure perfettaFar passare qualche minuto tra una passata e l’altra aiuta lo smalto a durare di più.

Trascorsi questi 5 minuti, procedo con il Seche Vite. Ne applico un ricco gocciolone e lo distribuisco con cura su tutta l’unghia, stando attenta che si uniformi perfettamente.

Dopo l’applicazione del Seche Vite, attendo 5 minuti, e trascorsi 5 minuti, sono pronta per fare qualunque cosa!

Dopo l’applicazione del Seche Vite infatti lo smalto è perfettamente secco e mi posso dedicare anche alle faccende domestiche. E’ un top coat straordinario, ideale anche quando posso fare la manicure solo la sera prima di andare a dormire.

So che anche il top coat di Dior è fenomenale, ma la domanda è: perché spendere 25 euro, quando con 9 euro posso avere il top coat più famoso al mondo?

Per me è insostituibile, un alleato prezioso per coloro che amano avere mani sempre perfette. Manicure perfetta Seche ViteIo amo la manicure classica: unghie mediamente corte, squadrate; smalti dall’effetto cremoso brillante; niente nail art. Per me è questa la manicure perfetta, quella più elegante e raffinata che sta bene in qualunque occasione e valorizza le mani di una donna come un gioiello.

Di tanto in tanto, per rendere la superficie delle mie unghie perfettamente liscia e levigata, utilizzo anche una lima multifaccia lucidante e uno scrub mani specifico dall’azione sorprendente (lo trovate qui), mentre per gli errori di applicazione dello smalto, mi affido alla precisione di una penna correttiva (qui la review).Manicure perfettaCosa ne pensate della mia manicure perfetta?

Spero che questo post possa esservi utile e aspetto di leggere i vostri suggerimenti nello spazio dedicato ai commenti.

A presto ragazze, dalla vostra Carly.

Lascia un commento

0 risposte a “Manicure perfetta in 12 minuti: how to do!”

  1. Io sono una fedele consumatrice del top coat abricot dior, nonostante il prezzo. Avevo sentito di questo seche vite ma ci ho messo tanto a trovare un valido top coat che rendesse la manicure a prova di bimbi/casa/ufficio che sono un po’ restia al cambiamento. Però il tuo entusiasmo mi invoglia a dargli una chance!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *