Home » Cura del Corpo » Occhi sensibili: quali lenti a contatto utilizzare?
Cura del Corpo

Occhi sensibili: quali lenti a contatto utilizzare?

Occhi sensibili, quante di voi ne soffrono? Chi ha questo problema, lo sa bene: è una vera noia!

Buon pomeriggio ragazze e benvenute di nuovo su Esteta Risponde, oggi voglio darvi qualche consiglio per un problema molto fastidioso con cui combatto da anni: quello della sensibilità oculare.

Ovviamente, dato che non sono un medico, non si tratterà di un post di carattere scientifico ma, molto più semplicemente, di un articolo dove vi mostrerò alcuni prodotti e accorgimenti che uso per cercare di limitare i danni.

Per prima cosa, vorrei dire che non ho sempre sofferto di sensibilità e che è una condizione piuttosto recente, che si è manifestata circa 5 anni fa.

Fino a quel momento, infatti, non ho mai avuto problemi con le lenti a contatto; tuttavia, nell’estate del 2011, ho iniziato a mal tollerare le lenti, soprattutto al mare, così sono andata dall’oculista e ho scoperto di avere gli occhi particolarmente sensibili e che tendono a seccarsi molto facilmente.

Non ho mai abusato delle lenti a contatto, ma è innegabile che siano molto comode e pratiche, in tantissime situazioni della vita quotidiana, così ho cercato delle soluzioni per evitare di trovarmi ogni volta con gli occhi gonfi e arrossati.

Occhi sensibili: lenti a contatto si o no?

Se anche voi soffrite di sensibilità, sapete bene che le lenti a contatto possono accentuarla notevolmente. Questo però non significa che non si debbano usare affatto le lenti, quanto piuttosto che è il caso di non badare al risparmio scegliendo prodotti di alta e comprovata qualità.

Io uso due tipi di lenti, quelle mensili e quelle giornaliere, seguendo questo criterio: quando so che starò fuori casa tutta la giornata o sono al mare, lenti giornaliere; se invece sono tutto il giorno in ufficio e poi la sera esco o vado in palestra, lenti mensili.

Perché? Perché in questo modo garantisco sempre ai miei occhi prodotti appena aperti che hanno un livello maggiore di pulizia e igiene.

Per le lenti a contatto non bado a spese e scelgo quelle che ritengo essere le migliori attualmente sul mercato.

Come mensili uso le Air Optix Aqua di Alcon.Lenti a contatto occhi sensibili Air OptixSono ottime lenti, molto idratate, che praticamente non si sentono anche dopo molte ore. Il pacchettino da 3 lenti costa circa 23 euro (dipende molto dall’ottico dove le comprate).

La vera rivelazione, però, l’ho avuta quando 4 anni fa ho avuto modo di provare le migliori lenti giornaliere mai provate, le Dailes Total 1 sempre di Alcon.Lenti a contatto per occhi sensibili Dailies total 1Costano tanto, è vero, 32/33 euro per un pacchetto da 30, ma ragazze: la differenza con qualunque altra lente giornaliera è ABISSALE!

Le Dailies Total 1 sono praticamente invisibili, le metti e non le senti più per tutta la giornata, un miracolo! E grazie a queste lenti ho riscoperto il piacere di usare lenti a contatto anche al mare.

Oltre alle lenti, uso sempre delle lacrime artificiali e do molta importanza al liquido per conservare le lenti mensili.Occhi sensibili lacrime artificialiOcchi sensibili bio trueQuesto liquido Bio True è ottimo, perché formulato sulla base della fisiologia dell’occhio umano e quindi particolarmente rispettoso della natura particolarissima degli occhi.

Occhi sensibili, altri consigli.

Quali altri consigli posso darvi per cercare di limitare al massimo la sensibilità usando le lenti a contatto?

  • buttate le lenti quando è passato il tempo di utilizzo. Conosco ragazze che usano le lenti giornaliere anche 3/4 giorni e quelle mensili fino anche a 2 mesi. Ecco, anche no. La scadenza è particolarmente importante per questi presidi, io non riuso mai le lenti giornaliere e le mensili le butto esattamente dopo un mese dall’apertura: i miei occhi ringraziano.
  • Proteggete lo sguardo dai raggi del sole. In estate non esco mai senza gli occhiali scuri. Un vezzo da Diva? Può darsi, ma il fatto è che i raggi del sole sono estremamente dannosi per gli occhi e io gioco di anticipo, proteggendo quanto più possibile il mio sguardo.
  • Togliete sempre le lenti prima di andare a dormire e non abusatene. Le lenti sono comode ma, per quanto di ultima generazione, sono sempre un corpo estraneo nell’occhio. Io cerco di tenerle il meno possibile (ho comprato degli occhiali carini per ovviare a questo problema!) e le tolgo sempre prima di andare a letto. Mi raccomando, potreste danneggiare seriamente l’occhio.
  • Bevete tanta acqua! Lo so, sembra la soluzione miracolosa per tutti i mali del mondo, eppure devo dire che da quando bevo tanta acqua, la mia sensibilità oculare è notevolmente migliorata. Un caso? Non credo. Mantenersi ben idratati fa bene a tutti gli organi del corpo, occhi compresi!

Bene ragazze, questi sono tutti i miei consigli per aiutare gli occhi sensibili!

Chi di voi soffre di questo problema? In che modo cercate di risolverlo? Come sempre aspetto i vostri commenti!

A presto, Carly.

 

 

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *