Home » Cura del Corpo » Mani, piedi, unghie » Pedicure Perfetta – I miei consigli
Mani, piedi, unghie

Pedicure Perfetta – I miei consigli

Pedicure, la cura dei piedi diventa fondamentale in estate, proprio perché indossiamo per lo più sandali, infradito e scarpe aperte.

Le unghie, i talloni e in generale la pelle dei piedi sono quindi sempre in bella vista, e dei piedi belli e curati fanno sempre la differenza anche per esaltare la bellezza di un paio di scarpe.

In questo post voglio parlarvi dei prodotti che uso per piedi sempre lisci e curati, e magari darvi qualche suggerimento per un pedicure efficace da fare anche in casa.

Pedicure perfettaPer prima cosa metto a mollo i piedi per 10 minuti in una bacinella con acqua calda senza saponi, dopo aver rimosso lo smalto vecchio.

Poi bagno il mio guantino scrub Magic Peeling (fantastico!) e lo passo su pianta e dorso dei piedi finché non ho rimosso tutte le cellule morte. La pelle in questo modo risulterà più omogenea e liscia.

Sulle zone più secche e screpolate, nel mio caso il bordo tallone e il lato esterno dell’alluce, uso il Velvet Soft di Dr Scholl (su piedi asciutti), ormai famosissimo e diffuso.

È indolore, delicatissimo, e rimuove velocemente tutte le pellicine e le zone aride senza arrossare o irritare la pelle. Io non ho grossi problemi di calli o aree molto dure, ma mia zia si: anche lei usa il Velvet Soft e sui calli il segreto è rimuoverli la prima volta con uno strumento apposito manuale, e poi una passata a settimana con Velvet Soft per evitare che si riformino.

Pedicure perfetta Velvet Soft Sholl
Con la gentile partecipazione di zampa di gatto…

Passo poi alle unghie, che ai piedi tengo medio-corte. Le accorcio con una lima in cartone, quelle di Essence sono le mie preferite, efficaci e durature. Lascio la forma naturale, arrotondando gli angoli: questo passaggio è importante soprattutto per chi soffre di unghie incarnite, perché gli angoli troppo appuntiti possono infilarsi nella pelle e causare appunto l’unghia incarnita.

A questo punto lavo i piedi con acqua fresca pulita e un detergente, io uso un olio-sapone leggerissimo e idratante all’Iris di Green Energy Organics, è molto profumato e rilassante. Risciacquo e passo all’ultimo step, lo smalto.

Inizio con una base trasparente, nel mio caso la 3 in 1 Shine di KIKO. Poi passo allo smalto colorato, stavolta ho scelto uno degli Effetto Gel di EuPhidra in un color prugna scuro… ovviamente potete scegliere il colore che volete, o anche lasciarle nude con un semplice trasparente. Due passate e poi concludo con il Top Coat effetto gel di Essence, il mio preferito di sempre che fa durare lo smalto tantissimo, anche sulle mani.

Quando lo smalto è asciutto, applico su tutto il piede un olio nutriente, insistendo su talloni e zone critiche.

Potete usare qualsiasi olio, meglio se biologico, di solito funzionano meglio delle cremine.

Pedicure perfettaE questo è il risultato finale della mia pedicure!

Come vedete le unghie sono curate e i talloni rosei e morbidi. Ripeto il trattamento una volta a settimana in estate, cambiando lo smalto ogni due.

In inverno invece faccio la pedicure completa solo volta al mese, per evitare di arrivare all’estate con piedi orribili.

Spero che questo post vi sia stato utile, a presto!

Gloria.

 

 

Lascia un commento

0 risposte a “Pedicure Perfetta – I miei consigli”

  1. Ciao,
    mi sono riletta l’articolo perché oggi sicuramente farò pedicure 🙂 Devo prendere l’abitudine a farla una volta a settimana come consigli tu!
    Io non ho un guanto per lo scrub, pensi che la pietra pomice sia troppo aggressiva? Eventualmente cosa potrei usare?
    Per quanto riguarda l’olio post smalto, può andare bene anche l’olio di mandorle o simili? O sono troppo “unti”?
    Infine, io di solito do una sola passata di smalto, senza base o top coat, le unghie non si sono mai macchiate, ma credi che sia meglio usare una base per proteggere l’unghia?

    Mille domande, scusami 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *