Home » Make Up » Occhi » Quick post: KIKO Infinity eyeshadow.
Occhi

Quick post: KIKO Infinity eyeshadow.

Mentre la nuova collezione autunnale KIKO, la Dark Heroine, non stupisce più di tanto, ho avuto modo di notare proprio ieri una bella novità della casa cosmetica milanese che sicuramente sarà più apprezzata dalle make up addicted: finalmente sarà possibile anche con questo amatissimo brand low cost creare la propria palette personalizzata con estrema facilità, senza più rovinarsi le dita nel “depottare” gli ombretti tradizionali calamitandoli poi nelle palette vuote, ma acquistando sin da subito le singole cialde da posizionare negli appositi contenitori.

KIKO Infinity Eyeshadow clics systemLo so, non si tratta di un’idea inedita.

Già in giugno SEPHORA proponeva i suoi ombretti in singole cialde da inserire nelle palette 4 colori vendute al prezzo shock di 50 cent., mentre sul sito di Neve Cosmetics è possibile già da tempo creare delle palette personalizzate con le cialde degli Arcobaleni.

Però, dato che in molte amiamo la qualità degli ombretti KIKO offerta ad un prezzo davvero competitivo, credo che questa bella novità sarà molto apprezzata dalle affezionate.

Gli ombretti che compongono la collezione Infinity Eyeshadow sono disponibili in ben 108 diverse tonalità e tanti finish tra cui scegliere, e rappresentano una sorta di “evoluzione della specie” degli ombretti classici di KIKO.

Ho visto ieri in negozio il grande espositore che li contiene tutti e il pannello dei tester è davvero impressionante!

Facendo una rapida prova in loco posso dirvi che l’idea che mi sono fatta di questa nuova gamma di ombretti è ottima: molto setosi al tatto, decisamente pigmentati e scriventi, mi hanno dato l’impressione di avere davvero una buonissima durata.

Ci sono finish veramente per tutti i gusti: mat, satin, metallico, perlato, e 12 colori si presentano come ad alta concentrazione di perla e di pigmento e si caratterizzano per essere veramente molto brillanti.

KIKO cialde Infinity Eyeshadow

KIKO Infinity Eyeshadow maxi pearlIl costo di questi prodotti è di 4,90 € per la gamma Infinity Eyeshadow, che poi sarebbe quella meno perlata, e di 6,90 € per quelli definiti Infinity + Sparkle Eyeshadow, che sono quelli a maggiore concentrazione di perla.

Vediamo adesso le varie palette componibili.

Le soluzioni possibili sono 5:

– KIKO palette eye clics 01, contenitore per un ombretto.

Costo 1,90 €.

KIKO eye clics 01– KIKO palette eye clics 03, contenitore per 3 ombretti.

Costo 3,90 €.

KIKO eye clics 03– KIKO palette eye clics 04, contenitore per 4 ombretti.

Costo 4,90 €.

KIKO eye clics 04– KIKO palette eye clics 09, contenitore per 9 ombretti.

Costo 9,90 euro.

KIKO eye clics 09

– KIKO palette eye clics 024, contenitore per 24 ombretti.

Costo 15,90 €.

KIKO eye clics 024

Tutte queste palette vuote sono pensate per poter contenere gli ombretti della linea Infinity Eyeshadow, sono dotate di un sistema di ancoraggio che si chiama CLICS e consentono un’organizzazione autonoma dei colori e dei finish, senza contare che possono essere smontate e pulite facilmente.

Sono dotate di una chiusura magnetica e devo dire che sono molto belle a vedersi, peccato che siano piuttosto pesanti e poco compatte, ad esempio penso ad un viaggio in aereo dove il peso e le dimensioni delle cose che mettiamo in valigia è spesso determinante.

La palette vuota di Neve Cosmetics, ad esempio, risulta essere più compatta:

Palette personalizzabile Neve Cosmetics

So bene che molte ragazze insegnano l’antica arte del depot degli ombretti da tempi ormai immemori.

Ci sono numerosissimi video su You Tube che fanno vedere come si deve fare e se si ha la pazienza di cercare si trovano ottime occasioni sui vari siti di commercio on line dove acquistare palette di tutte le dimensioni e forme in cui alloggiare i propri ombretti anche mixando marche diverse.

Purtroppo per quella che è la mia opinione personale, questi lavori “fai-da-te” risultano spesso approssimativi e poco precisi, con spazi vuoti che non si sa come riempire e ombretti pericolanti che alla fine devono essere incollati altrimenti se ne vanno in giro dappertutto.

Preferisco di gran lunga una soluzione come queste proposte in questo post, perchè anche se è vero che si rimane vincolati ad acquistare gli ombretti del marchio di riferimento, in quanto le palette vuote sono pensate proprio per loro, per lo meno si ha un lavoro ordinato e armonioso, più bello da vedere e più facile da usare e portare con se.

E poi: mica mi vorrete dire che tra 108 colori non c’è proprio quello che cercate voi?!

Fatemi sapere cosa ne pensate di questo sistema di palette personalizzabili, io intanto vi saluto e vi do appuntamento al prossimo post!

A prestissimo, dalla vostra Esteta.

Tag

Lascia un commento

0 risposte a “Quick post: KIKO Infinity eyeshadow.”

  1. in realtà se gli ombretti pericolanti dipende solo dalla forza del magnete sotto e del foglio magnetico… per esperienza non accade spesso, inoltre si può sempre giocare a tetris come faccio io e non solo non restano buchi, ma le cialde si aiutano tra di loro a rimanere ferme.

    Non a caso le palette Neve pure sono un po’ insufficienti alla causa, senza il separatore.. mentre le z palette ne hanno uno bello fermo, le amo proprio.

    Da depottatrice da un paio di anni non tornerei mai indietro onestamente… e non mi sono mai rotta unghia o altro nel farlo, aggiungerei ^^

    Kiko si perde una fetta di mercato con ‘sta scelta secondo me.

    • Mi sa che sto diventando vecchia!
      Sono stat più volte tentata dal depot, ma poi alla fine è un’idea che mi stufa già prima di cominciare…
      Comunque è vero che le confezioni sono pesantucce e grandi da trasportare.
      Ma gli ombretti mi son piaciuti molto, almeno li in negozio.

  2. io l’ho comprata da 4, ci ho messo 3 nude che volevo, e gli altri 4 ombretti che già avevo di kiko li ho incollati sulla parte vuota con un po’ di patafix. è comoda e li vedo tutti insieme, per il costo che ha va più che bene. sono riuscita a depottare anche il water eyeshadow.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *