Home » Capelli » Come sistemare i capelli sporchi quando non si ha tempo
Come sistemare i capelli senza lavarli
Capelli

Come sistemare i capelli sporchi quando non si ha tempo

Capita a tutte, non facciamo finta di nulla. Di ritrovarci con i capelli più posticci di una parrucca e di non avere nessuna voglia di lavarli!
Oppure di non avere tempo.
Non facciamo le perfettine che hanno sempre il tempo o la voglia di fare tutto.

Come sistemare i capelli quando non si ha voglia o tempo per farlo?

Con i miei capelli super ricci non posso usare shampoo secco di nessun tipo, perché questo tipo di prodotto presuppone, dopo l’utilizzo, una sonora spazzolata per rimuovere gli eccessi. E io i miei capelli non li posso proprio pettinare da asciutti, salvo ritrovarmi con una cofana anni ’80 che in confronto Ivana Spagna dei tempi d’oro era una dilettante.

Non ho paura nel dire che a volte i miei capelli sono meglio dopo alcuni giorni dallo shampoo che appena lavati.
Una volta che finisco di asciugarli, infatti, sono tremendamente vaporosi e tendono ad andare ovunque tranne che dove dovrebbero, per cui il fatto che dopo un po’ i ricci tendano a ricompattarsi per effetto dell’ambiente che li circonda non mi dispiace affatto.
Altre volte mi sembrano sporchi ma in verità non lo sono, semplicemente si sono ammezzatati tra di sé in un poco rassicurante look “Luigi XI” che, purtroppo, non va più molto di moda.

Ecco allora quello che faccio io quando mi accorgo che avrei bisogno di fare uno shampoo ma per un motivo o per un altro non lo posso fare:

  • il grande classico ovviamente è la coda alta o lo chignon. Ormai lo sappiamo: una donna con i capelli legali è quasi certamente una donna che non ha potuto lavarsi la testa come avrebbe voluto, e tenta di minimizzare i danni con un bel “raccolto”, che per nostra fortuna fa anche tanto chic.Come sistemare i capelli senza lavarli
  • Al secondo posto vi metto un prodotto che ho scoperto quest’estate e che è diventato il mio personalissimo shampoo secco senza risciacquo e senza spazzolata finale:

RE.CO olio ristrutturante Greenlight

Come sapete ho avuto la possibilità di provare alcuni prodotti della Greenlight e questo olio ristrutturante è diventato il mio asso nella manica in tante situazioni, comprese quelle in cui i miei capelli sembrano senza speranza!
Questo tipo di potenzialità me l’ha fatta notare mia nonna, che un bel giorno d’estate mi vide e mi disse: “che bei capelli tesoro, sei stata dal parrucchiere?”.
In verità mi ero svegliata senza avere nessuna voglia di fare l’ennesimo lavaggio causa umidità e mi ero spruzzata generosamente questo olio su tutta la capigliatura, notando in effetti che sembrava rinvigorita dopo il suo utilizzo!
Sui miei capelli questo prodotto riesce a donare un bellissimo volume, e questo può sembrare strano perché solitamente gli oli non hanno questa caratteristica, ma anzi tendono ad appesantire.
Questo qui invece no, oltre ad avere una bella formulazione ristrutturante e ricostitutiva che aiuta il capello a mantenere la sua naturale bellezza.
Lo uso anche quando faccio la coda, perché evita che l’incontro ravvicinato con il laccetto dei capelli li possa rovinare troppo.

  • Al terzo posto delle mie strategie per capelli sempre perfetti anche quando perfetti non sono, abbiamo la ricca vaporizzata di lacca a testa in giù. Avendo molti capelli, spesso mi basta mettervi le mani dentro e muovere a più non posso per farli tornare ad una parvenza di decenza, ovviamente con l’ausilio di qualche prodotto extra che doni l’effetto piega tipico del phon.
  • Quando proprio non ho voglia di farmi la coda o di usare qualche prodotto (se sono davvero sporchi il rischio è quello di sporcarli di più), uso il ferro arriccia capelli per ridefinirli. Anche in questo caso procedo a dare forma con le dita, dopo aver diviso i capelli in ciocchettine e averli passati qualche secondo attorno al ferro.
  • Da ultimo, ma non per importanza: cerco di lavare i capelli quanto prima!

Quali sono i vostri rimedi per i capelli sporchi quando non avete tempo o modo di lavarli?

Lascia un commento

0 risposte a “Come sistemare i capelli sporchi quando non si ha tempo”

  1. Le nonne userebbero il borotalco… magari li metti a testa in giù e li agiti un po’ con le mani visto che non puoi pettinarli (a meno di non desiderare un effetto afro)!

  2. Un altro consiglio magari sciocco è di lavare i capelli il meno possibile. Se si resiste a lavarli al massimo una/due volte a settimana i capelli durano di più… Non è ovviamente un consiglio last minute ma può risultare cmq utile! I capelli risultano sporchi perchè il cuoio capelluto produce sebo che impermeabilizza il capello, proteggendolo ma rendendolo anche “unto”. Più si lavano e più il corpo ne produce più in fretta. Purtroppo il patrimonio genetico dell’essere umano non ha ancora memorizzato che siamo in grado di usare del magnifico olio d’argan come finish che rendono questa produzione di sebo inopportuna e inutile! ahaha 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *